Esagono e la cracking art

Pubblicato il 3 agosto, 2017 alle 7:00

 

Il nostro showroom di Caserta, l’ultimo nato in casa Esagono, non è solo un punto vendita. Si tratta di uno spazio concepito per mostrare i prodotti in vendita, ma per accogliere professionisti e clienti all’interno di uno spazio dove trovare la giusta ispirazione circondati non solo dai bellissimi prodotti in mostra ma dallo stile che abbiamo voluto dare a questo concept store. Tra le installazioni presenti, si incontra anche la cracking art. La conoscete?

Cos’è la cracking art

Il termine Cracking deriva dal verbo inglese to crack, traducibile con “schioccare”, “spaccarsi”, “cedere”. Il movimento della Cracking Art viene fondato da Omar Ronda, Alex Angi, Renzo Nucara, Carlo Rizzetti, Marco Veronese, Vittorio Valente, che uscirà quasi subito dal gruppo e sarà sostituito da Kicco. Omar Rondache ne fu l’ideologo nel 2008 lascerà il Gruppo per proseguire un suo percorso individuale. Nel 2001 ha fatto parte per un anno l’artista Alessandro Pianca. Nel 2003 si è aggiunto l’artista Belga William Sweetlove. La Cracking Art si propone di modificare le regole dell’arte, con un continuo riferimento alla contemporaneità, non solo artistica ma anche storica e culturale. Nodo importante è la natura, da difendere e salvare anche attraverso l’uso del linguaggio artistico.

Perchè ci piace la cracking art

Perchè, come questo movimento artistico, ci piace rompere le regole e innovare in un settore, quello del design, che è in continuo movimento. Da oltre quarant’anni trasformiamo la materia per dare forma allo spazio che scegliete di vivere. Soprattutto nel nostro concept store di Caserta si sperimentano i materiali: design e tecnologia si fondono in un prodotto bello da vedere e di estrema funzionalità. Lo spazio si trasforma in arte.

Vi aspettiamo nel cuore della città Vanvitelliana. Ci trovate qui.